INFLUENCER MARKETING: CONOSCIAMO ALICE FABBRICA

05/10/2020

 

IL 2020 È L’ANNO DEGLI INFLUENCER – OGGI, L’INFLUENCER MARKETING  È STRATEGICO E ORA VI SPIEGHIAMO PERCHÉ

I consumatori alla ricerca di recensioni e opinioni di cui fidarsi prima di finalizzare un acquisto sono in aumento. Questo ha creato un enorme spazio per gli influencers nonché l’opportunità per i brand di legarsi strategicamente a nuovi players per creare connessioni autentiche che definiscono le nuove regole del gioco. Le strategie mirate unite a contenuti originali e ai profili di queste nuove figure professionali potranno essere combinati tra loro per rafforzare la reputazione e la forza di un brand.

Noterete la presenza combinata di macro, micro e nano influencers anche per un singolo progetto: i macro influencers raggiungono un numero più elevato di lettori sul web quindi dimostrano di essere la scelta giusta per le campagne finalizzate all’aumento del “brand awareness” ( ottenimento di un’identità di marchio forte e coerente). Invece, i micro e i nano influencers sono le soluzioni migliori in quanto vantano un ottimo rapporto costo/efficacia generando engagement ( coinvolgimento) e conversioni.

Le aziende possono investire nel lungo periodo e in modo regolare in una rete di creatori che lavorano per il successo del brand stesso in quanto amano e promuovono genuinamente il loro prodotto. Per gli influencers, allo stesso modo, il vantaggio di accompagnare un brand nella crescita per un arco di tempo maggiore regala al loro contenuto promozionale più autorità e autenticità.

Abbiamo chiacchierato con un’altra giovane blogger italiana, si chiama Alice Fabbrica ed entra anche lei nel mondo dell’Influencer Marketing.

IMG_6755 2-min

1. Perchè hai scelto il settore del turismo?

Ho scelto il settore turistico perché amo viaggiare, è la mia passione più grande.

Viaggio per scoprire il mondo, imparare bene le lingue, conoscere culture e luoghi diversi che mi aprono la mente e riesco così a vedere nuove realtà. Credo che l’ignoranza si combatta anche viaggiando, perché viaggiare insegna a conoscere usi e costumi di cui prima magari, non si conosceva neanche l’esistenza.

Ho deciso di studiare in modo più approfondito il settore, infatti ho frequentato il corso di turismo: cultura e sviluppo dei territori presso l’università IULM di Milano e tra pochissimo mi laureo.

Nel mentre, ho iniziato a collaborare su Instagram con molte strutture alberghiere in Italia e in giro per il mondo. Con pazienza ma tanta determinazione e tenacia, sono riuscita a trasformare un sogno in un vero e proprio lavoro.

Alice Fabbrica per DM

 2. Come si sviluppa la tua collaborazione con Hotel e aziende del settore del turismo? Cosa pensi di poter offrire loro?

Il rapporto tra me e le strutture alberghiere si sviluppa tramite un accordo preliminare in cui si decidono insieme i termini della collaborazione.

Grazie al mio seguito sui social riesco ad offrire agli hotel molta visibilità, tramite uno storytelling in cui mostro ai miei follower la mia esperienza di viaggio.

A conclusione del viaggio, scrivo sempre delle recensioni su Trip Advisor e Google con le mie impressioni sull’esperienza in generale, sulle attività, sugli hotel in cui alloggio e allego qualche foto per documentare il tutto.

Ho aperto da poco una pagina web personale, che voglio arricchire con contenuti travel. Voglio creare una sorta di “diario di bordo”, in cui pubblicare foto e video dei miei viaggi, la descrizione dell’esperienza e condividere consigli e raccomandazioni per i miei lettori. Una sorta di blog personale. Questo è uno strumento utile anche per l’hotel, in quanto è un servizio in più che posso fornirgli.

Inoltre ho aperto anche un canale YouTube, che mi piacerebbe sfruttare in futuro, quando si potrà tornare a viaggiare, e anche lì creare dei contenuti video con drone, go pro etc.

Alice Fabbrica blogger

3. Cosa significa e quali sono i passaggi fondamentali per essere un personaggio che ha una vera influenza sul proprio pubblico?

Gli elementi fondamentali per essere influencer sono la spontaneità, l’originalità dei contenuti creati e diversificati rispetto alla concorrenza, l’interazione e la comunicazione continua e genuina con il proprio pubblico, senza filtri.

La scelta della collaborazione giusta è fondamentale; consiglio di non “concedersi” al miglior offerente o a qualsiasi proposta. E’ importante scegliere bene l’azienda a cui affiliarsi, partendo da una chiara  selezione basata sull’affinità col brand.

4. Quando è stato il momento in cui ti sei resa conto che i tuoi account sui social si stavano trasformando in uno strumento importante per il tuo lavoro?

Beh sicuramente al raggiungimento dei miei 100K. Già dai 50K si inizia a lavorare un pochino su Instagram, poi all’incremento proporzionale dell’engagement e del seguito, aumenta anche il profitto.

 

5. Dove ti vedi nei prossimi due anni… cosa stai pianificando nel tuo lavoro?

Sto lavorando sodo, mi sto impegnando molto nello studio e nel lavoro. Sto studiando dizione, public speaking e ho iniziato da poco recitazione.

Per quanto riguarda i viaggi, voglio continuare le mie avventure in giro per il mondo. Tra qualche anno mi vedo realizzata professionalmente parlando, e magari anche con una famiglia, chissà…

Quello che è certo è che sono molto ambiziosa e determinata, ho tanti obbiettivi e sogni nel cassetto, e sono sicura che presto li realizzerò tutti.

Alice Fabbrica

6. Sei molto giovane, ma noi siamo convinte che ogni anima che incontriamo grazie a Déshabillé Magazine abbia tanto da insegnare e condividere con altri.. quindi ti chiediamo una citazione o un incoraggiamento per chi cerca di fare il tuo lavoro ma non sa come iniziare. Cosa consigli? 

Qualche giorno fa, mentre stavo navigando su internet ho trovato questa frase che mi ha colpito e ci tengo a condividerla con voi…

 “Home is behind, the world ahead, and there are many paths to tread”. (J.R.R. Tolkien)

 

Per chi non conosce bene l’inglese (la casa è dietro, il mondo davanti e ci sono molti sentieri da percorrere).

Questa frase trovo che mi rispecchia molto, sono una persona dinamica sempre alla ricerca di nuove avventure e sfide e per il raggiungimento personale e professionale ho ancora tanta strada davanti. Però sono già molto contenta e soddisfatta del mio percorso fino ad ora.

Ci tengo a dire a voi lettori, di credere sempre nei vostri sogni, ma dovete crederci fino in fondo, lavorare su voi stessi, studiare molto, arricchire il vostro bagaglio con tante esperienze diverse e fare tanta gavetta. E solo così, con tenacia e voglia di fare, raggiungerete i vostri obbiettivi.

 

Grazie Alice, noi ti auguriamo di ottenere tutto ciò per cui stai lavorando duramente e siamo positive che questa intervista ispirerà qualcun altro a seguire la propria strada professionale!

Seguite Alice sui suoi canali social…Be Inspired!